Cerca

Torino: Grillo, non faremo il sindaco ma due di noi bastano per disinfettare Comune

Politica

Torino, 30 apr. (Adnkronos) - "E' chiaro che il nostro candidato non diventera' mai sindaco, ma il fatto che siate cosi' in tanti oggi qui in piazza mi fa ben sperare sulla possibilita' che almeno due-tre di questi ragazzi possano entrare in sala rossa". Cosi', il leader del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo parlando dal palco di una affollatissima piazza Castello per sostenere la candidatura a sindaco di Torino di Vittorio Bertola, ingegnere.

"Fare entrare due o tre di questi ragazzi in sala rossa e' come mettere un terminale di social network nel vostro Comune, lo disinfettano -ha aggiunto Grillo- poiche' non possono cambiare la legge elettorale per le comunali mettono candidati assurdi che sanno gia' che perdono. Adesso qui a Torino c'e' Fassino contro Coppola e si sa gia' chi ha vinto: io ti do Torino, tu mi lasci Milano, ma cosi' e' facile diventare sindaci".

"Torino -ha proseguito Grillo- e' il Comune piu' indebitato d'Italia, ma questa non e' politica, perche' la politica e' la gestione del bene comune. Noi non siamo contro nessuno il nostro, pero', e' un nuovo sistema di fare politica. Siamo un movimento di rete che bypassa i mezzi tradizionali. Attraverso la rete -ha concluso- lanciamo i nostri progetti come l'acqua pubblica, l'elettrificazione del traffico, e gli edifici a efficienza energetica, il wifi libero e gratuito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog