Cerca

Barletta: badante uccisa dal compagno, Lakbira aveva gia' valigia pronta/Adnkronos

Cronaca

Barletta, 30 apr. - (Adnkronos) - Aveva gia' la valigia pronta in casa e forse voleva partire troncando definitivamente una relazione che durava da quattro mesi e che non stava andando per il verso giusto. Ma non ha fatto in tempo a salvarsi e a scappare dal suo incubo Lakbira El Hayi, 40 anni, la badante marocchina uccisa a colpi d'arma da fuoco stanotte nella sua abitazione di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani.

Da qualche tempo aveva saputo che il suo compagno. Cosimo Damiano Pastore, 49 anni, nel 1990 era stato condannato per l'omicidio della moglie. L'uomo, giudicato incapace di intendere e di volere, aveva scontato la pena di 10 anni nel manicomio giudiziario di Aversa in Campania. Poi era stato scarcerato perche' ritenuto non piu' pericoloso.

Di Pastore Lakbira El Hayi non accettava la possessivita' e alcuni atteggiamenti aggressivi del suo fidanzato. A quanto ricostruito dagli investigatori, l'uomo, che vive con una figlia, avrebbe voluto sposare la badante e portarla ad abitare definitivamente nella sua casa, ma Lakbira verosimilmente avrebbe rifiutato la proposta. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog