Cerca

Generali: da Bollore' ok a bilancio 2010/Adnkronos (3)

Economia

(Adnkronos) - Da segnalare, poi, l'asse Nord Est Nord Ovest creatosi oggi con il conferimento delle deleghe a votare all'ad di Palladio Finanziaria Roberto Meneguzzo, da parte di Ferak (imprenditori veneti), Effeti (Ferak piu' Fondazione Crt), Leonardo Del Vecchio (Delfin), Casse nazionali del Notariato e dei Ragionieri. In tutto il 6,3% del capitale. Con Del Vecchio, ha spiegato Meneguzzo, "esiste un idem sentire su certe cose".

Per il resto, tutto come da copione. Per il 2011 si prevedono utili e dividendi "in crescita rispetto al 2010", ha spiegato Perissinotto. La diversificazione geografica, ha aggiunto Galateri, resta "un pilastro" della strategia del gruppo. E l'ad Sergio Balbinot, oltre a difendere la bonta' dell'operazione Generali Ppf (tra l'altro, il Leone ha ottenuto il 51% senza pagare alcun premio di maggioranza, ha rimarcato) e il socio Petr Kellner, che ha dimostrato "serieta'" quando gli accordi sono stati rinegoziati nel 2009, ha ribadito l'interesse per l'Asia. Il focus e' sulla Cina (in Guotai la compagnia e' pronta a salire dal 30% attuale, se gli altri due soci dovessero vendere), India, Vietnam e Indonesia.

L'ad ha espresso anche soddisfazione per l'andamento del business in Serbia, dove in pochi anni il Leone e' diventato la seconda compagnia del Paese. Perissinotto, dal canto suo, ha sottolineato l'interesse per il mercato russo, tuttora in uno stato "sotto assicurazione notevole". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog