Cerca

Bin Laden: Mantovano, guardia alta contro improvvisati vendicatori

Politica

Roma, 2 mag. (Adnkronos) - ''Il livello di guardia e' elevato, continua senza sosta il monitoraggio e lo sforzo del sistema sicurezza. C'e' una tutela della gran parte delle ambasciate e dei luoghi simbolici e un grande lavoro di intelligence per arrivare prima'' di una possibile reazione terroristica all'uccisione di Osama Bin Laden. Lo dice all'ADNKRONOS il sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano.

''La fonte principale dei timori -spiega il sottosegretario- e' l'iniziativa personale: il singolo che si abbevera di odio antioccidentale dalle frequentazioni di siti internet o di retrobottega di qualche moschea, potrebbe indossare i panni del vendicatore e improvvisare un'iniziativa che non e' il frutto di una lunga organizzazione, come e' stato l'attentato alle Torri Gemelle ma il frutto di una sorta di esercizio da piccolo chimico''.

''Il rischio -conclude Mantovano- e' piu' da caserma Santa Barbara bis, cio' che e' successo nell'autunno 2009 a Milano piu' che scenario da 11 settembre''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog