Cerca

Bin Laden: missionari Pakistan, chiesto chiusura nostri istituti

Esteri

Roma, 2 mag. (Adnkronos) - "Ci hanno messo in allerta chiedendo la chiusura dei nostri istituti e disponendo altro personale di polizia davanti alle chiese. I cristiani in Pakistan sono vittime innocenti, anche in questa situazione: ogni pretesto e' buono per minacciarli o per sferrare attacchi". Lo ha detto all'agenzia vaticana Fides Padre Mario Rodrigues, direttore delle Pontificie opere missionarie in Pakistan e residente a Karachi, appena uscito da un incontro con le autorita' civili.

Sulle conseguenze a lungo termine dell'uccisione del leader di Al Qaeda, padre Rodrigues afferma: ''Secondo alcuni, nei prossimi mesi le persecuzioni contro i cristiani potrebbero diminuire e la lotta ideologica talebana affievolirsi. Staremo a vedere. Constatiamo, pero', che l'intolleranza e i gruppi islamici radicali sono fiorenti nel paese, e altri leader estremisti potrebbero imporsi e proseguire in azioni terroristiche''.

''Proprio nei giorni scorsi - ha aggiunto - si sono verificati attacchi di massa ai quartieri cristiani nella citta' di Gujranwala. Urge una seria politica di contrasto all'estremismo islamico da parte dello stato, a tutti i livelli: nella cultura, nell'istruzione, a livello sociale ma anche a livello politico e legislativo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog