Cerca

Pirati: fiaccolata a Procida per marittimi sequestrati

Cronaca

Napoli, 2 mag. (Adnkronos) - Si e' svolta ieri sera a Procida la fiaccolata a favore dei marittimi sequestrati dai pirati. In strada sono scese 3.500 persone, che hanno sfilato per le stradine dell'isola di Procida dalle 20 alle 23. "Tutta l'isola - spiega la nota della Pro loco procidana - si e' fermata e si e' raccolta intorno alle famiglie dei marittimi nelle mani dei bucanieri. Bambini, donne, uomini, anziani, studenti, associazioni, istituzioni civili e religiose, erano tutti uniti da un unico sentimento di solidarieta' verso tutti i marittimi nelle mani di delinquenti senza scrupoli e per le loro famiglie avvolte dalla paura e dallo sconforto".

Un corteo in un giorno particolare in un luogo particolare: come sottolinea la nota, "il 1° maggio e' la festa dei lavoratori e Procida e' un' isola di marittimi e marinai. E la popolazione locale ieri ha lanciato un grido d'allarme sulle condizioni a cui sono sottoposti coloro che scelgono per amore e per necessita', la sfiancante vita al servizio del mare. Un appello affinche' si rendano sicure le rotte che questi uomini di mare solcano stabilmente e si velocizzino le procedure per il rilascio dei marinai prigionieri davanti le coste del Puntland, regione semiautonoma a nord della Somalia".

Arrivati in Piazza Marina Grande, la gente ha ascoltato silenziosamente le parole di speranza di Don Giovanni Costagliola e poi subito dopo hanno firmato una petizione indirizzata al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per chiedere "un suo autorevole intervento verso tutti coloro che possano accelerare il ritorno dei marittimi dalle loro famiglie", conclude la nota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog