Cerca

Musica: Ivan Fedele alla Accademia Filarmonica Romana (2)

Spettacolo

(Adnkronos) - E' lo stesso Fedele a introdurci a questa sua nuova opera: ''I Canti di pianto e d'amore dall'antico Salento sono una delle piu' importanti testimonianze della letteratura scritta in quell'idioma della Terra d'Otranto, il 'grico', che purtroppo sta rapidamente estinguendosi. L'autore, Brizio Montinaro, ha raccolto questi canti, traducendoli e annotandoli con l'amore di chi sente vibrare in tali voci la memoria del proprio sangue. Ho condiviso con Brizio questo amore per la nostra terra e per la nostra antica lingua, ma anche per la cultura e i sentimenti che essa esprime, (ri)mettendo in musica alcuni tra i piu' toccanti versi presenti nella raccolta''.

La novita' di Fedele si inserisce nel ciclo di concerti della Filarmonica ''Con Schubert. Inseguire la felicita'''. Al nuovo pezzo del compositore leccese seguira' quindi uno dei quartetti piu' conosciuti di Franz Schubert, ''La Morte e la fanciulla D. 810'', che il compositore austriaco scrisse prendendo spunto da un suo precedente Lied, creando un legame tra poesia e musica pura. Anche questa esecuzione sara' affidata al soprano Valentina Coladonato e al Quartetto Prometeo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog