Cerca

Toscana: proposta di legge Idv in Regione per abbattere i privilegi della casta (2)

Politica

(Adnkronos) - ''E' una questione di rilevanza nazionale, se si pensa che, ad esempio, in Lazio si puo' iniziare a perpecipire il vitalizio fin dai 50 anni ed in Puglia dai 55. ''Inoltre proponiamo - prosegue Manneschi - l'introduzione di un'opzione tra riduzione percentuale dell'indennita' per chi mantiene la propria attivita' professionale o versamento di una certa percentuale dei propri redditi a favore della Regione o di altro ente pubblico o privato che svolga attivita' di utilita' sociale. Vogliamo poi introdurre una modifica nel principio dei rimborsi, spostandolo a favore del criterio del rimborso effettivo al posto di quello teorico. Proponiamo poi una modifica nelle regole di assunzione del personale, prevedendo l'inserimento nelle segreterie politiche di almeno il 20% di personale gia' in forze della Regione e l'istituzione di una commissione di valutazione composta da personalita' esterne alla Regione per un vaglio curriculare e per garantire un minimo di riconoscibilita' e trasparenza nelle scelte dei collaboratori da parte della politica. Infine proponiamo, a partire dal 2012, la riduzione dei contributi ordinari del 10% per il funzionamento dei Gruppi Consiliari, con un risparmio di circa 100.00 euro''.

''Lo scopo di queste misure - spiega Manneschi - e' quello di contribuire al risanamento della finanza pubblica perche' siamo convinti che abbiamo tutti quanti il dovere di fare tutto il possibile per razionalizzare la spesa. Questa e' un provvedimento che produrra', a regime, dalla prossima legislatura, un risparmio consistente, se si pensa che la Regione Toscana oggi eroga due milioni di euro per far fronte alle spese per i vitalizi degli ex consiglieri. Per la nostra riforma del sistema sara' necessaria anche una modifica statutaria''.

''Il nostro gruppo consiliare - spiega Marta Gazzarri, capogruppo Idv in Consiglio regionale - ha gia' messo in pratica le norme che proponiamo in questa proposta di legge e abbiamo, da soli, prodotto un risparmio di 200mila euro per un Gruppo di cinque consiglieri. Se questa norma entra a regime per tutti i Gruppi consiliari e per tutti e cinquantacinque i consiglieri, e' evidente che il risparmio diventa davvero importante''. Presenti alla conferenza stampa anche il vicepresidente del Consiglio regionale, Giuliano Fedeli, e il consigliere Idv Rudi Russo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog