Cerca

Livorno: Villa e Marzini (Pdl), bene il contrasto ai rave party

Cronaca

Firenze, 2 mag. - (Adnkronos) - ''Quanto accaduto a Rosignano, in provincia di Livorno, dove otto giovani sono stati denunciati mentre tentavano di organizzare un rave party, e' il segno che contrastare si puo' eccome, se si attiva una rete di controlli. Per questo ci complimentiamo con le forze dell'ordine per l'ottimo lavoro''. Lo affermano il coordinatori regionale toscano e il coordinatore provinciale per Livorno della Giovane Italia, Tommaso Villa (che e' anche consigliere regionale del Pdl) e Dario Marzini.

I due giovani esponenti del Pdl accolgono con favore la notizia delle denunce per invasione di terreni mosse a otto giovani di Rosignano che proprio nelle colline di Poggio Pelato stavano preparando un rave. Peccato che la zona, ritrovo abituale per i frequentatori di questo tipo di manifestazioni, fosse per l'appunto monitorata da polizia provinciale, Corpo forestale dello Stato e Carabinieri che non hanno avuto difficolta' a sorprendere gli otto mentre montavano tutto l'occorrente per il rave in un terreno privato. ''Quanto accaduto - commentano Villa e Marzini - altro non e' che la conferma a quanto andiamo dicendo ormai da giorni: controllare si puo' e si deve. I risultati, evidentemente, arrivano. E chissa' che un'operazione come quella di Rosignano non abbia anche salvato qualche vita dagli effetti devastanti di alcol e droga''. Villa e Marzini invitano ad alzare il tiro: ''D'ora in poi - auspicano - non solo denunce ma condanne, possibilmente abbastanza dure da fungere da deterrente verso certe forme di feste da sballo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog