Cerca

Ambiente: Gazzarri (Idv), per colpa del governo a rischio le 'Case dell'acqua'

Cronaca

Firenze, 2 mag. - (Adnkronos) - ''Dopo i tagli sugli incentivi alle rinnovabili ecco il nuovo tentativo del Governo di minare un campo, quello della green economy, che consente un effettivo risparmio non solo economico ma anche ambientale. Il Ministero, con un escamotage pretestuoso, mette a rischio le 'Case dell'acqua', unici punti di distribuzione gratuita dell'acqua; di quello che, a buon diritto, dovrebbe essere considerato un bene pubblico a tutti gli effetti. Paragonandole ai normali luoghi di somministrazione di bevande, le ' Case dell'acqua' verranno sottoposte alla stessa tipologia di controlli e procedure, misura questa che potrebbe minare la loro stessa sopravvivenza''. Lo afferma, in una nota, Marta Gazzarri, capogruppo Idv in Consiglio regionale della Toscana.

''I cittadini - ha continuato Gazzarri - ancora una volta, rischiano di non poter piu' usufruire di un servizio capace non solo di incidere favorevolmente sul bilancio economico delle loro famiglie, gia' provate dalla dura crisi di questi anni, ma anche di aiutare l'ambiente con piccoli gesti che, insieme, forniscono un buon esempio di sostenibilita'. Molti cittadini, anche in Toscana, hanno cominciato ad apprezzare questo tipo di servizio che, dati alla mano, risparmia l'uso di circa 620 mila bottiglie all'anno e ben 65 tir in meno su strade e autostrade. Un servizio che, io per prima, poco piu' di un anno fa, avevo accolto con enorme soddisfazione a Livorno, quando, da vicesindaco, inaugurai le fontanelle di acqua gratuita in citta'''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog