Cerca

Fiat: Bellavita (Fiom), da Rsu decisione grave, si convochi comitato centrale

Economia

Roma, 2 mag. - (Adnkronos) - ''Sulla ex Bertone la Fiom e' grave e fuori dalle scelte assunte dal Comitato centrale. Per questo e' urgente la convocazione del nostro massimo organismo dirigente''. A sollecitare la convocazione del Comitato centrale e' Sergio Bellavita, segretario nazionale della Fiom.

''Il drammatico ricatto della Fiat alla ex Bertone e' l'ultimo, in ordine di tempo, nella strategia di Marchionne di cancellazione dei diritti dei lavoratori contro e al di fuori di quanto sancito dalla Costituzione repubblicana e dallo Statuto dei diritti dei lavoratori", dice sottolineando come ''i lavoratori come e piu' di quanto accaduto a Pomigliano e a Mirafiori, sono posti di fronte alla scelta drammatica di piegarsi ai dettami inaccettabili di Marchionne o di rischiare di perdere il lavoro".

"La scelta della Fiom, a maggioranza, tuttavia, di non combattere come a Pomigliano e a Mirafiori contro l'illegittimita' del referendum e' grave ed e' al di fuori dei deliberati del Comitato centrale sulla vertenza Fiat. Non solo non e' sufficiente la via legale di contrasto come organizzazione se la propria rappresentanza di fabbrica, la Rsu Fiom, considera legittimo il referendum e, addirittura, da' indicazione di voto favorevole; ma, in un caso come questo, non si puo' disconoscere una responsabilita' d'Organizzazione", prosegue ricordando come "nessun livello dell'organizzazione, e neppure la Rsu eletta nelle liste Fiom, puo' sottoscrivere un'intesa che cancella le liberta' sindacali e accetta quello che si e' rifiutato a Pomigliano e a Mirafiori. Per queste ragioni, ho chiesto la convocazione urgente del Comitato centrale.''

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog