Cerca

Ambiente: in Umbria nuova apertura sede azienda americana Cereplast

Economia

Perugia, 2 mag. - (Adnkronos) - Sorgera' a Cannara, in provincia di Perugia, entro 12-14 mesi, lo stabilimento per il mercato europeo di una delle aziende protagoniste della 'green economy' americana, la californiana Cereplast, specializzata nella produzione di resine bioplastiche da risorse rinnovabili, come mais, frumento, patate, utili alla realizzazione di una vasta gamma di prodotti che possono sostituire in modo piu' vantaggioso sul piano economico ed ecologico quelli in plastica tradizionale basata sul petrolio.

L' impianto umbro, che sara' realizzato sul sito della ex ''Ferro Italia'' con un investimento complessivo nei primi tre anni intorno ai 12 milioni di euro, produrra' a regime 100 mila tonnellate di resine bioplastiche, arrivando a impiegare nei prossimi anni circa 150 dipendenti, fra addetti alla produzione, ricercatori e management. L'iniziativa verra' presentata alle istituzioni regionali e locali, alle associazioni imprenditoriali, sindacali, all' Universita' degli Studi, alla stampa, in una conferenza che si terra' il 5 maggio 2011, a Perugia, nel Centro servizi camerali, in via Mazzini.

Frederic Scheer, il presidente di Cereplast, spieghera' le ragioni che hanno portato l'azienda americana a scegliere l'Umbria e il sito di Cannara,  per impiantare il proprio stabilimento destinato a rifornire il mercato europeo, illustrando in dettaglio modalita' e tempi dell'investimento. Cereplast, quotata al Nasdaq, ha gia' un significativo business con aziende italiane alle quali fornisce bioplastiche per la realizzazione di prodotti ecocompatibili per l'imballaggio, l'industria elettronica e farmaceutica, l'arredamento, e ancora posate, bicchieri, piatti e contenitori per alimenti monouso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog