Cerca

Acea: Masini (Pd), Alemannno faccia chiarezza sui conti

Economia

Roma, 2 mag. - (Adnkronos) - "Dopo i conti fallimentari di Atac e Ama, oggi e' il turno di Acea. I piccoli azionisti segnalano spese improduttive e debiti a lungo e medio termine che ammontano a 2 miliardi e 475 milioni di euro, con un aumento di 639 milioni rispetto all'ultimo bilancio". Lo dichiara in una nota Paolo Masini, consigliere comunale del Pd a Roma.

"Una cifra ragguardevole e preoccupante, da non prendere sottogamba e da non sottovalutare - prosegue - Per questo chiediamo al sindaco, fra una scalata in montagna e una foto in moto, di fare chiarezza sui conti della municipalizzata romana, nella quale molti romani hanno investito i loro risparmi comprando azioni. Fra sprechi e spese improduttive, anche per Acea c'e' il rischio che i conti continuino a peggiorare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog