Cerca

Camorra: il super killer dei Casalesi, Mario Caterino detto 'a botta'/Scheda

Cronaca

Napoli, 2 mag. -?(Adnkronos) - Era considerato un 'super killer' del clan dei Casalesi Mario Caterino, detto 'a botta', arrestato dalla squadra mobile di Caserta, dai poliziotti di Napoli e dello Sco. Caterino era ritenuto fino ad oggi il numero due del clan dopo Michele Zagaria, primula rossa dell'organizzazione criminale e latitante da 16 anni.

Braccio destro del capo del clan di Francesco Schiavone, Caterino era ricercato dal 2005, dopo essere stato condannato all'ergastolo, nell'ambito del processo Spartacus, per omicidio e associazione per delinquere di tipo mafioso.

Il boss, inserito nell'elenco dei latitanti di massima pericolosita', e' nato il 14 giugno del 1957 a Casal di Principe (Caserta). Non aveva lasciato neppure durante la latitanza la sua citta': proprio a Casal di Principe, infatti, e' stato arrestato dagli agenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog