Cerca

Amministrative: Mazzoni (Pdl), su Castiglione Pescaia Sani e Pd poco democratici

Politica

Grosseto, 2 mag. - (Adnkronos) - ''L'arroganza e il nervosismo dell'onorevole Sani di fronte ai ricorsi presentati dal sindaco Faenzi per far riammettere la lista del Pdl alle elezioni di Castiglione della Pescaia sono l'ennesimo segnale della scarsa cultura democratica del Pd. Il quale si frega le mani sapendo bene che a Castiglione, dopo il buongoverno del centrodestra, l'unica possibilita' di riconquistare il Comune da parte delle sinistre e' quella di correre senza avversari''. Lo afferma il deputato del Pdl, Riccardo Mazzoni, rispondendo al parlamentare del Pd Luca Sani, in merito agli esposti presentati dal centrodestra sull'esclusione della lista facente capo al Pdl alle prossime elezioni amministrative a Castiglione della Pescaia (Grosseto).

''Ma abbia almeno il pudore di tacere -scrive Mazzoni rivolto a Sani-. I ricorsi sono previsti dalla legge, ed e' giusto e corretto che il Pdl tenti fino all'ultimo di far riammettere la lista, per ripristinare le condizioni minime di agibilita' democratica e restituire ai castiglionesi il diritto di scegliere davvero da chi farsi amministrare. Un grande partito democratico non dovrebbe mai augurarsi di partecipare a elezioni dimezzate, ma questa e' una regola che Sani e compagni evidentemente ignorano. Quanto agli errori nella presentazione della lista, spettera' alla magistratura stabilire se si e' trattato di incompetenza o se c'e' stato dolo da parte di qualche manina strana. E allora -conclude Mazzoni- le lezioni dei maestrini dalla penna rossa a cui piace vincere a tavolino sono quantomeno premature''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog