Cerca

Moto: immatricolazioni ad aprile -15,1% (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Solo con il mese di maggio -si augura Capelli- ci aspettiamo una stabilita' del mercato, senza fattori esogeni a influenzare il mercato. Nel frattempo la situazione economica non e' ancora uscita dall'incertezza e l'aumento del costo del denaro, insieme ai prezzi dei carburanti, non favoriscono di certo la propensione all'acquisto. Infine -osserva- la situazione delle tariffe assicurative continua ad essere penalizzante soprattutto in alcune aree del centro-sud Italia".

"Speriamo -conclude- che l'Italia riesca a fare un cambio di passo allineandosi ai Paesi europei piu' dinamici, in modo da cogliere pienamente un'inversione di tendenza delle vendite nei prossimi mesi. Un elemento positivo viene dalla Case che propongono sempre nuovi modelli per intercettare i bisogni dei potenziali clienti''.

Il primo quadrimestre vede un progressivo dell'immatricolato con 94.685 veicoli che si traduce in un -19%. Le moto si comportano relativamente meglio con 35.202 pezzi -9,2%; mentre gli scooter con 59.483 unita' scontano un calo pari al -23,9%. Approfondendo l'analisi per cilindrate si consolida la graduatoria per importanza dei volumi degli scooter tra 300 e 500cc con 23.495 vendite e -18,3%. Seguiti dai 125cc con 18.276 pezzi -20,5%. Decisamente piu' negativi i 150-200cc con 11.502, -35,5% e i 250cc con 5.318, -32,9%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog