Cerca

Borsa: Piazza Affari in controtendenza in Europa, Ftse Mib -0,09%

Finanza

Milano, 2 mag. - (Adnkronos) - Avvio di settimana cauto per le borse europee, con la piazza di Milano che archivia la seduta in territorio negativo. La notizia dell'uccisione di Osama Bin Laden imprime solo una breve accelerazione alle borse del Vecchio Continente, che frenano progressivamente nel corso della seduta. Anche l'apertura positiva di Wall Street non smuove particolarmente gli scambi. Sul fronte macroeconomico la spesa edilizia negli Stati Uniti a marzo si e' attestata a un tasso annuale destagionalizzato di 768,9 miliardi di dollari, in crescita dell'1,4% rispetto a febbraio, mentre e' in calo del 6,7% rispetto allo stesso mese del 2010. Il dato e' superiore alle attese. Anche l'indice Pmi manifatturiero per gli Usa nel mese di aprile e' calato a 60,4 dal 61,2 di marzo, dato superiore alle previsioni degli analisti, che si attendevano un calo piu' pronunciato.

Le borse europee chiudono la seduta positive, con Francoforte che segna un rialzo dello 0,18%, Parigi dello 0,05% e Amsterdam dello 0,45%. Chiude in flessione Milano, con il Ftse Mib a 22.397 punti, in ribasso dello 0,09%.

Fiat sostiene il paniere principale della borsa milanese. Il titolo della casa automobilistica segna un balzo del 3,89% a 7,48 euro, spinta dai conti della partecipata Chrysler, tornata all'utile. La casa statunitense ha chiuso il primo trimestre 2011 con un utile netto di 116 milioni di dollari, il primo dall'inizio delle attivita' nella sua nuova forma dal giugno 2009. Nello stesso periodo dello scorso anno la perdita era stata pari a 197 milioni di dollari. Bene anche Exor (+1,15%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog