Cerca

Ulivo: Prodi, quando uno e' morto gli eredi non fanno che litigare

Politica

Bologna, 2 mag. - (Adnkronos) - "Quando uno e' morto gli eredi non fanno che litigare e piu' l'eredita' e' grossa piu' si litiga". Cosi' l'ex presidente del Consiglio e fondatore dell'Ulivo Romano Prodi risponde al giornalista Alessandro Barbano che, oggi a Bologna, nel corso della presentazione del suo ultimo libro gli chiedeva se vedesse nell'attuale scena politica gli eredi del suo progetto denominato appunto Ulivo.

"L'Ulivo era un disegno importantissimo -ricorda Prodi- per mettere insieme tutti i riformisti". Quanto all'epilogo di quel progetto e conseguentemente del suo mandato di governo, Prodi osserva "abbiamo perso ma ha perso il Paese". Declinando poi qualsiasi domanda sull'attuale premier Silvio Berlusconi, dicendo "quando si introduce la parola Berlusconi, io non rispondo, mi tiro fuori dal gioco", Prodi fa notare che "e' indispensabile un'analisi per capire cosa vogliamo per il futuro dell'Italia, non servono contrapposizioni al massacro; perche' se non arriviamo all'ordinato alternarsi, non ce la faremo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog