Cerca

Roma: neo comandante I gruppo vigili urbani, sono pronto

Cronaca

Roma, 3 mag. - (Adnkronos) - "Impaurito? E perche'? Non voglio essere presuntoso, ma mi sono allenato una vita per questo. Sono entrato il 12 dicembre 1991 come ispettore direttivo. Sono passati vent'anni, mica un giorno". Lo afferma in un'intervista al quotidiano 'Il Messaggero' Stefano Napoli, nuovo comandante dei Vigili urbani del Primo gruppo, quello piu' numeroso e piu' delicato di Roma, giunto a seguito del trasferimento di Cesarino Caioni a causa dello scandalo alla Fontana di Trevi scoperto e mandato in onda dalle Iene.

"Ho lavorato tanto. Praticamente sempre all'VIII gruppo (Tor Bella Monaca) agli ordini dell'espertissimo Antonio Di Maggio, tranne tre anni che o guidato il comando di Rocca Priora e adesso il decimo gruppo - continua Napoli - Ogni territorio ha le sue problematiche e l'importante e' capirle e affrontarle". "Voglio incontrare tutti gli uomini insieme al comandante Giuliani - aggiunge - dobbiamo rimboccarci le maniche ed essere uniti. Poi subito contrasto al commnercio abusivo e sosta selvaggia".

In merito alla dotazione di un'arma Napoli afferma che "ho la pistola e credo sia utile - sottolinea - ci continuano a chiamare vigili ma noi siamo agenti della polizia municipale, abbiamo dei compiti molto delicati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog