Cerca

Mafia: Brusca, mandai Mangano da Dell'Utri e Berlusconi (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Durante la sua deposizione Brusca ha chiarito che dopo l'uccisione di Salvo Lima e quindi la fine dei contatti con i vecchi referenti di Cosa nostra, la cupola "fino al capodanno del 1993 guidata da Riina" cerco' "nuovi canali" per entrare in contatto con "politici locali con riferimenti nazionali a Roma".

Ha detto Brusca tra l'altro: "La speranza era di far tornare lo Stato a trattare con noi, come aveva fatto fino al 1992 grazie all'aiuto dell'onorevole Salvo Lima. Lima era sempre disponibile, con lui potevamo contare su favori e accomodamenti. Lima si metteva a nostra disposizione e ci aiutava come porteva".

Il parlamentare democristiano Salvo Lima non era l'unico referente perche', ha detto Brusca, "avevamo contatti con altri politici locali con riferimenti nazionali" e a proposito di questi ultimi il pentito ha fatto il nome di Giulio Andreotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog