Cerca

Sanita': Coldiretti, S.Donato Milano primo ospedale a km zero

Cronaca

Milano, 3 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Sessanta tonnellate all'anno di frutta e verdura di stagione dal campo alla corsia. E' il Policlinico San Donato alle porte di Milano il primo grande ospedale 'a km zero'. In mensa promette di servire solo prodotti della filiera corta italiana, garantiti dagli agricoltori della Coldiretti attraverso la neonata cooperativa Agricolturamica. Dopo un breve periodo di sperimentazione il sistema sta entrando a pieno regime in questi giorni con approvvigionamenti regolari, informa Coldiretti Lombardia in una nota.

Dagli asparagi alle fragole, dal sedano all'insalata, dal basilico alle mele, dalle cipolle ai porri, dalle pere ai cavoli. Tutti i cibi 'in dispensa' all'Irccs San Donato sono di stagione, freschi e arrivano direttamente dalla filiera agricola italiana, assicura la Coldiretti. In alcuni casi per approdare nelle cucine hanno percorso appena una manciata di chilometri, come ad esempio i prodotti della cascina Pizzo di Mediglia. La strada e' invece un po' piu' lunga per carote, zucchine e kiwi, coltivati nel Veronese, o per arance, limoni e clementine dalla Calabria.

"Il nostro e' il primo grande ospedale a km zero in Italia - afferma Nicola Bedin, amministratore delegato del Policlinico San Donato - Ma oggi tutte le aziende italiane sono chiamate a diffondere una nuova cultura: quella del consumo consapevole e di qualita'. La sfida ambientale puo' essere vinta solo se i gesti quotidiani di ognuno di noi sono pensati in questo senso". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog