Cerca

Roma: Meta (Pd), troppi rischi per moto su corsie emergenza Gra

Cronaca

Roma, 3 mag. - (Adnkronos) - "Quando si parla di sicurezza stradale e di riforma del codice le improvvisazioni sono assolutamente dannose e, per quanto riguarda l'ipotesi di aprire le corsie di emergenza del Gra ai motociclisti, particolarmente controproducenti per l'effetto annuncio e l'emotivita' che ne consegue". Lo afferma il deputato e capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, commentando la proposta fatta dal vicesindaco di Roma, Mauro Cutrufo di modificare in Parlamento il Codice della strada per consentire ai motociclisti l'utilizzo delle corsie di emergenza sul Grande Raccordo Anulare.

"Consentire in via sperimentale ai motociclisti di percorrere le corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici della Capitale e' cosa ben diversa - spiega Meta - dall'offrire la stessa opportunita' per le corsie di emergenza di autostrade e raccordi come il Gra, dedicate invece alla sosta di veicoli in difficolta' piuttosto che al passaggio dei mezzi di soccorso".

"Si tratta di una differenza profondamente evidente per chi si occupa di sicurezza stradale - sottolinea - per gli stessi automobilisti e motociclisti i quali sanno bene che la guida sulle corsie di emergenza rientra tra i comportamenti scorretti e pericolosi, con evidenti rischi per chi e' magari costretto a spericolati zig zag per evitare magari i mezzi in sosta di emergenza". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog