Cerca

Milano: Codacons, da sindaci precisi impegni contro smog

Cronaca

Milano, 3 mag. - (Adnkronos) - In tema di lotta allo smog Codacons chiede che tutti i candidati sindaco a Milano impegni precisi, a partire dal fatto che "i dati secondo i quali lo smog a Milano nei primi 4 mesi del 2011 ha avuto livelli record di polveri sottili, e' la dimostrazione - osserva il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli - del fatto che gli abbassamenti registrati nel 2010 erano dipesi esclusivamente dalle favorevoli condizioni climatiche. Gli ultimi 4 mesi del 2010, infatti, erano stati i piu' piovosi dal 1980".

Secondo Donzelli, "l'Ecopass deve essere pagato da tutti. Fino a che i veicoli esentati sono il quadruplo rispetto a quelli che lo pagano e' evidente che si tratta di provvedimento colabrodo". L'associazione dei consumatori, in particolare, interpella i candidati su alcuni punti specifici e su questi chiede loro un impegno. I temi sono: la circolazione dei veicoli a targhe alterne durante il periodo di accensione del riscaldamento per ridurre inquinamento e traffico; la circolazione dei veicoli a targhe alterne dopo 4 giorni consecutivi di superamento dei limiti degli inquinanti; Ecopass per tutti i veicoli senza eccezioni; Ecopass anche all'ingresso della citta'.

E ancora, trasformazione dell'Ecopass da pollution a congestion charge; nessun aumento, per tutto il mandato, del prezzo dei biglietti Atm; ampliamento della validita' temporale dei biglietti Atm da 75 a 90 minuti, a parita' di prezzo; limite di velocita' a 30 km/h in tutta la citta'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog