Cerca

Imprese: Unioncamere, +0,5% produzione industriale I trim. in Lombardia (2)

Economia

(Adnkronos) - I dati sulla produzione per dimensione evidenziano una riduzione dei differenziali di crescita tra le varie classi, mantenendo una correlazione diretta alla dimensione, con le imprese piu' grandi in crescita del 9,1%, le medie del 6,6% e le piccole del 5,5%. Nell'artigianato i risultati sono meno omogenei, con le imprese maggiori al +6,9% e quelle da 6 a 9 addetti al +2,4%. Le micro imprese registrano ancora una contrazione della produzione su base annua, in accelerazione rispetto agli scorsi trimestri (-1,4%). Si riduce leggermente la quota di aziende che registra forti incrementi dei livelli produttivi (50,4% contro il 52,7% dello scorso trimestre); considerando anche le imprese che dichiarano incrementi minimi, l'area positiva arriva al 59,6% degli intervistati. Per contro cresce leggermente anche il numero delle aziende con variazioni molto negative (22,2% contro il 19,8%, dello scorso trimestre).

Anche nell'artigianato si osserva uno spostamento verso le posizioni di stabilita' piu' che di peggioramento. A fronte del 26% di aziende stazionarie (erano il 20% lo scorso trimestre), il 36% dichiara variazioni tendenziali molto positive (la quota era 41% lo scorso trimestre), ed e' del 29% la quota di imprese con variazioni molto negative (28% lo scorso trimestre).

L'occupazione e' ancora in ritardo rispetto al recupero dei livelli produttivi. Per l'industria l'accelerazione piu' intensa del tasso d'ingresso rispetto all'uscita porta a un saldo entrati-usciti positivo e pari a +0,2%, e contemporaneamente diminuisce la quota di aziende che fa ricorso alla Cig (19,3%) e quella delle ore di Cig sul monte ore trimestrale (2,4%). Per l'artigianato il saldo occupazionale e' leggermente negativo (-0,1%) ma, anche per questo settore, la quota di aziende che ha utilizzato ore di Cig nel trimestre e' scesa all'8,7%, con una quota sul monte ore trimestrale dell'1%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400