Cerca

Bologna: Gruppi (Cgil), servono 'Fondazione di comunita'' e nuovo patto sociale

Economia

Bologna, 3 mag. - (Adnkronos) - Rilanciare il progetto di costituzione di una "Fondazione di comunita'" e stringere "un nuovo patto sociale" per la citta'. Queste le due richieste che il segretario della Cgil di Bologna Danilo Gruppi rivolgera' agli aspiranti candidati a sindaco il prossimo 9 maggio, quando saranno a colloquio con Cgil, Unindustria, Legacoop, Provincia e Anci, in seno alla tavola rotonda che si terra' alle 15 al salone Di Vittorio della Camera del lavoro.

La proposta, anticipata oggi da Gruppi in conferenza stampa, e' finalizzata a riprendere un progetto, "per il quale e' stato siglato un accordo gia' nel 2004, ma la Fondazione non e' ancora stata realizzata". Secondo Gruppi, questo nuovo organismo, dovrebbe essere in grado di raccogliere "fondi e donazioni da imprese e contribuenti", oltre che dal 5 per mille.

Il tutto, spiega il segretario della Cgil, "per riprogettare il welafre e creare un nuovo patto sociale, visto che i Comuni, cosi' come l'intero Paese, sono in una grave crisi fiscale che unita ai tagli lineari del Governo, pone enormi difficolta' economiche per l'erogazione dei servizi". Una fondazione, dunque, che rilanci l'assetto infrastrutturale e sociale della citta' anche per attirare nuovi investimenti e che veda nel welfare "un motore di sviluppo e di nuova occupazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog