Cerca

1 maggio: Mollicone (Pdl),rivedere collocazione del concertone

Spettacolo

Roma, 3 mag. - (Adnkronos) - "Fermo restando l'impegno dell'Amministrazione capitolina a tutela delle manifestazioni culturali che da anni si celebrano in citta', ribadiamo il nostro parere negativo sulla collocazione del 'concertone' del Primo Maggio davanti la Basilica di San Giovanni in Laterano. Auspichiamo che per il futuro gli organizzatori scelgano una sede alternativa, come ad esempio il Circo Massimo, che puo' contenere secondo uno studio del Comune di Roma commissionato dall'ex sindaco Veltroni circa 300mila persone, ed eviterebbe l'impatto negativo in termini acustici e di mobilita' sulla residenza e sugli abitanti del quadrante intorno alla Basilica". Lo ha sottolineato il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone, intervenendo oggi dai microfoni di RadioRadio nel corso della trasmissione 'Un giorno speciale'.

"Probabilmente gli organizzatori preferiscono non trasferirsi al Circo Massimo - ha aggiunto Mollicone - , perche' cosi' sarebbe impossibile dare cifre fantasiose sull'affluenza e i partecipanti, dati che in termini commerciali, vista la natura tutta culturale dell'evento, influisce in maniera importante". Continua il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale" cosi' come sottolineato anche dalla Cgil, infatti, il 'concertone' e' un evento culturale e non una manifestazione sindacale. In questo senso non si comprendono i privilegi assegnati al 'concertone', che deve quindi attenersi alle regole e alle prescrizioni valide per tutti gli operatori culturali che lavorano in citta'. Non ipotizziamo 'deportazioni' sulla falsariga dell'ex sindaco Rutelli, ma una diversa collocazione per tutelare i residenti, garantire la sicurezza dei partecipanti e il decoro del territorio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog