Cerca

Crisi economica: Cgil Bologna, 786 imprese e 20.916 lavoratori coinvolti

Economia

Bologna, 3 mag. - (Adnkronos) - Nei primi tre mesi del 2011 sono 786 le imprese di Bologna e provincia interessate dall'utilizzo di ammortizzatori sociali, per un totale di 20.916 dipendenti coinvolti. E' il dato presentato oggi dal segretario della Cgil di Bologna Danilo Gruppi, alla vigilia dello scipero generale del 6 maggio che sotto le Due Torri vedra' due cortei partire rispettivamente alle 8.45 da piazza di Porta San Felice e da piazza Azzarita, per ricongiungersi in via Ugo Bassi e sfilare lungo via Rizzoli fino ad arrivare ai piedi delle Due Torri in piazza Ravegnana dove alle 11, parleranno Gruppi e Danilo Barbi della segreteria nazionale.

Quanto ai dati del primo trimestre, risulta che rispetto al 2010 l'uso degli ammortizzatori standard si e' ridotto del 48%, a fronte di un +45% delle casse integrazioni in deroga e straordinaria. "Si tratta di un vero e proprio travaso" spiega Gruppi che lancia l'allarme per "la tenuta finanziaria del sistema degli ammortizzatori" e chiede di "forzare la leva formativa" per ridare una chance a chi e' stato espulso dal mondo del lavoro dopo anche 25 anni di servizio.

A questo si aggiunge un aumento, rispetto allo scorso anno, di oltre mille lavoratori iscritti nelle liste della mobilita', per un totale di 68.451 persone iscritte ai centri per l'impiego, di cui 55,798 disoccupati. Resta altissimo anche il dato del precariato: solo il 14,47% degli avviamenti al lavoro risulta collegato ad un contratto di lavoro a tempo indeterminato. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog