Cerca

Toscana: Simoncini, la Regione non viene meno all'impegno per Piombino

Cronaca

Firenze, 3 mag. -?(Adnkronos) - ''La Regione Toscana e il Comune di Piombino hanno agito in modo corretto e coerente con le responsabilita' degli amministratori che sono quelle della tutela dei propri territori e di garantire l'efficienza della spesa''. A ribadirlo e' l'assessore regionale alle attivita' produttive Gianfranco Simoncini che chiarisce cosi' i contorni della questione legata alla rinuncia, da parte del Comune di Piombino, al finanziamento per il Piano integrato urbano di sviluppo sostenibile (Piuss). Una rinuncia, chiarisce la Regione, che non significa assolutamente uno stop agli interventi e agli impegni previsti per l'area, ma piuttosto un loro adeguamento e potenziamento, sia rispetto al futuro industriale, sia rispetto alla difesa del suolo e alla sostenibilita' dello sviluppo.

''Il Piuss di Piombino - spiega l'assessore Simoncini - costituisce un elemento di forza di un programma di interventi che Comune e Regione stanno definendo per dare a questo territorio una risposta all'altezza dei problemi e della potenzialita'. Il programma operativo del Fesr, il fondo europeo di sviluppo regionale, per le sue specificita' e vincoli di regolamento, non e' in grado di finanziare le sopravvenute emergenze e le nuove progettualita'. Da qui la rimodulazione di un programma di interventi complessivo, all'interno del quale ci sono anche i progetti del Piuss. In altre parole, la revoca del Piuss costituisce un passaggio necessario per l'allocazione delle risorse del POR, che richiedono una velocita' di spesa legata alle regole europee del disimpegno''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog