Cerca

Lirica: incerto il futuro dell'opera, un convegno fa il punto (3)

Spettacolo

0

(Adnkronos) - Altro punto nodale, come evidenziato negli interventi, la questione istituzionale cioe' il rapporto fra i soggetti coinvolti nel sostegno alla lirica - Stato, Regioni, enti locali, altri enti pubblici, privati - da strutturare in forme piu' organiche e razionali di concertazione.

In particolare rispetto alla collaborazione con i privati negli ultimi anni (2001-2009) le fondazioni liriche hanno raccolto contributi privati per 390 milioni di euro, con una media di oltre 42 milioni di euro all'anno. Ma solo il Teatro alla Scala e l'Accademia di Santa Cecilia sono riusciti a favorire a un'ampia partecipazione dei privati, mentre per il resto dei teatri lirici il loro apporto copre in media circa l'8% del valore della produzione.

Una vera riforma del settore, oltre che necessaria, e' possibile solo guardando all'assetto complessivo del sistema, ragionando su logiche e dinamiche piu' ampie e riconoscendo in primo luogo alla lirica (in generale alla cultura) un ruolo strategico rilevante nelle politiche per lo sviluppo del Paese.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media