Cerca

Lirica: incerto il futuro dell'opera, un convegno fa il punto (3)

Spettacolo

(Adnkronos) - Altro punto nodale, come evidenziato negli interventi, la questione istituzionale cioe' il rapporto fra i soggetti coinvolti nel sostegno alla lirica - Stato, Regioni, enti locali, altri enti pubblici, privati - da strutturare in forme piu' organiche e razionali di concertazione.

In particolare rispetto alla collaborazione con i privati negli ultimi anni (2001-2009) le fondazioni liriche hanno raccolto contributi privati per 390 milioni di euro, con una media di oltre 42 milioni di euro all'anno. Ma solo il Teatro alla Scala e l'Accademia di Santa Cecilia sono riusciti a favorire a un'ampia partecipazione dei privati, mentre per il resto dei teatri lirici il loro apporto copre in media circa l'8% del valore della produzione.

Una vera riforma del settore, oltre che necessaria, e' possibile solo guardando all'assetto complessivo del sistema, ragionando su logiche e dinamiche piu' ampie e riconoscendo in primo luogo alla lirica (in generale alla cultura) un ruolo strategico rilevante nelle politiche per lo sviluppo del Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog