Cerca

Borsa: Piazza Affari chiude debole in linea con Europa, Ftse Mib -0,37% (2)

Finanza

(Adnkronos) - In calo anche Pirelli (-1,58%), Buzzi Unicem (-1,44%), Enel Green Power (-1,37%), Fondiaria-Sai (-1,21%), Mediaset (-1,15%) ed Eni (-1%). Saipem cede lo 0,68%, nonostante il gruppo si sia aggiudicato nuovi contratti offshore per un valore di oltre un miliardo di dollari in Cina e in Brasile. Anche Prysmian (-0,70%) rimane indifferente ai nuovi contratti da 60 milioni di euro siglati con Saipem.

Seduta positiva, invece, per Diasorin, che spicca un balzo del 3,58%, e Tod's (+1,95%). Sotto i riflettori Impregilo (+1,63% a 2,364 euro), ben intonata dalla mattinata sull'onda di indiscrezioni di stampa, smentite poi da Fonsai, relative alla possibile uscita del gruppo dalla Igli, la holding che ne detiene circa il 29%. Bene Stm (+1,52%) e Parmalat (+1,33%). Il cda del gruppo alimentare ha dato mandato a Goldman Sachs come advisor finanziario per la fairness opinion sul prezzo dell'Opa lanciata da Lactalis. Nel corso del consiglio non e' stato affrontato il tema del prezzo dell'offerta.

Bancari misti, con Unicredit a 1,726 euro (-0,23%), Intesa Sanpaolo a 2,22 euro (+0,27%), Banco Popolare a 2,018 euro (+0,60%). Tra le mid cap Indesit, dopo aver scambiato tutto il giorno in positivo, cede il 2,05% sulla scia della trimestrale chiusa con un utile in aumento del 25%. Bene Zignago Vetro (+2,15%), mentre in flessione S.S. Lazio (-5,82% a 0.585 euro) dopo la sconfitta con la Juventus. Continua la corsa di Fullsix (+6,12%) a 2,88 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog