Cerca

Borsa: Piazza Affari chiude debole in linea con Europa, Ftse Mib -0,37%

Finanza

Milano, 3 mag. - (Adnkronos) - Seduta all'insegna delle vendite sulle borse europee. Dopo un avvio misto, le piazze finanziarie d'Europa hanno preso la via del ribasso, percorsa per tutta la giornata. Al termine delle contrattazioni solamente Londra riesce a chiudere positiva, mentre le altre consorelle cedono meno di mezzo punto percentuale. In mattinata sono stati diffusi l'indice Pmi manifatturiero della Gran Bretagna relativo ad aprile, che e' risultato in calo, contrariamente alle attese, mentre a marzo nell'Eurozona i prezzi alla produzione sono cresciuti dello 0,7%, piu' del previsto.

L'avvio positivo di Wall Street non incide sugli scambi in Europa, con Parigi (-0,29%), Francoforte (-0,36%) e Amsterdam (-0,32%), che chiudono in ribasso. Solo Londra archivia la seduta in controtendenza, con un progresso dello 0,21%. A Milano il Ftse Mib segna 22.315 punti, in flessione dello 0,37%.

A Piazza Affari bersaglio delle vendite sono i titoli del comparto industriale ed energetico. Tenaris si aggiudica la maglia nera del paniere, con una flessione del 2,99% a 16,56 euro. Forti vendite anche su Fiat, ieri sugli scudi. Il titolo del Lingotto cede il 2,07% a 7,33 euro, dopo la diffusione dei dati sulle immatricolazioni in Italia in aprile: quelle del gruppo torinese sono ammontate a circa 45mila unita' che, rispetto alle 49mila dello stesso mese del 2010, segnano un calo dell'8,5%. La quota di mercato di Fiat e' calata di due punti percentuali rispetto all'aprile dello scorso anno, al 28,7%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog