Cerca

Torino: operaio mori' travolto dal fango, imputato chiede patteggiamento

Cronaca

Torino, 3 mag. - (Adnkronos) - Ha chiesto di patteggiare, 10 mesi e 20 giorni, la titolare della Fedet Roberta Dentis, nell'udienza che si e' svolta oggi al Tribunale di Torino e che vede sette persone imputate per omicidio colposo per la morte sul lavoro di Mihalcea Bogdan. L'operaio, un ragazzo romeno di 24 anni, fu inghiottito da un'improvvisa ondata di acqua e fango mentre lavorava, in nero, in una condotta della fognatura nel luglio del 2006. Per Roberta Dentis (assistita dall'avvocato Giuliano), la titolare di 35 anni della prima ditta appaltatrice dei lavori, ora partira' un procedimento parallelo e il primo luglio il giudice dovra' decidere sulla richiesta di patteggiamento.

A processo per l'omicidio colposo dell'operaio, rimangono Paolo Romano, amministratore delegato di Smat Torino, l'azienda delle acque metropolitane, insieme ad altri tre dirigenti della societa': Pietro Olivier, Domenico Tipaldi e Claudio Andrione. Nei guai anche Calogero Siciliano e il figlio Tony, titolari della ditta che che aveva il subappalto dei lavori e per la quale l'operaio lavorava. Il cantiere, secondo l'accusa, fu allestito senza un piano adeguato dei rischi, come la previsione di un allagamento improvviso che ha determinato la morte del giovane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog