Cerca

Fiat: Peverati (Uilm), ora Fiom chieda scusa a lavoratori di Mirafiori e Pomigliano

Economia

Torino, 3 mag. - (Adnkronos) - "Gli incantatori di serpenti non sono riusciti a ribaltare l'espressione dei lavoratori che hanno deciso di volere lo stabilimento di Grugliasco aperto". Cosi' Maurizio Peverati, segretario generale della Uilm di Torino commenta il risultato del referendum alla ex Bertone. "Ora la Fiom deve prendere atto e chiedere scusa anche ai lavoratori di Mirafiori e Pomigliano che hanno votato si' e che sono stati accusati di essere venduti al padrone".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog