Cerca

Scuola: Stella, i giovani imparino ad amare la nostra Costituzione

Cronaca

Roma, 3 mag. - (Adnkronos) - "La nostra speranza e' che le nuove generazioni possano imparare proprio sui banchi di scuola a rispettare la Costituzione molto di piu' di quanto non sia stato fatto sinora. Sono convinta infatti che sia compito della scuola essere promotrice di quell'ascensore sociale che ha permesso al nostro Paese di superare momenti di crisi difficili, dal secondo dopoguerra alla ricostruzione". E' quanto ha dichiarato l'assessore provinciale di Roma alle politiche della scuola, Paola Rita Stella, che questo pomeriggio ha partecipato alla giornata conclusiva di 'La Repubblica siamo noi', evento promosso dall'amministrazione provinciale, dalla fondazione Anmig, dai circoli romani delle associazioni Liberta' e Giustizia e LiberaCittadinanza, con la collaborazione dell'Associazione nazionale magistrati.

Nel corso della manifestazione e' stato conferito un viaggio premio al vincitore del concorso video 'Storie di costituzione e di vita', a cui avevano partecipato alcuni istituti superiori. "Il titolo che avete scelto - ha detto Stella rivolgendosi agli studenti presenti - per questo progetto e' bellissimo, perche' come avete spiegato nel video 'la Repubblica e la Carta costituente fanno parte della nostra vita'. Questo progetto ha permesso a voi giovani, che siete il futuro del nostro Paese, di parlare della Costituzione italiana, di leggerla e infine, spero, anche un po' di amarla".

"Oggi piu' che mai - ha concluso Stella - chi governa dovrebbe sentire la necessita' di ripartire dalla nostra Carta costituente, ed ecco perche' come provincia di Roma sosterremo sempre attivita' e iniziative volte a portarla nelle classi delle scuole del nostro territorio. La classe dirigente del domani deve conoscere nel dettaglio la nostra Costituzione, perche' il futuro sia costruito sempre sulle sue basi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog