Cerca

Droga: spaccio e ritorsioni, il volto violento della nuova criminalita' romana/Adnkronos (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Il 12 dicembre 2008 obiettivo era stato Luca De Angelis e il 25 agosto 2009 era stato ferito a colpi di mitraglietta Roberto D'Agostino. Uno scontro, quello tra gruppi criminali collegati per il controllo del traffico di droga nella zona sud-est della Capitale, in particolar modo nei quartieri Appio-Tuscolano, Cinecitta' e Laurentino, che si era fatto piu' duro dopo il colpo inferto dai Ros alla struttura mafiosa capeggiata da Michele Senese, smantellata nel 2009 con l'operazione Orchidea. Blitz che aveva rotto gli equilibri tra le diverse bande e aperto la strada alla nascita di faide interne.

L'organizzazione, secondo quanto emerso dalle indagini, aveva a disposizione una grande quantita' di armi. Armi usate in alcuni casi anche contro trafficanti restii a saldare precedenti debiti.

Quanto ai capitali accumulati con le attivita' illecite, sono stati accertati i tentativi da parte dell'organizzazione di lecito-vestizione, ovvero di mascherare i guadagni con attivita' lecite, anche predisponendo false buste paga in favore di alcuni membri. Sempre dalle indagini sono emersi gli interessi nella gestione di esercizi pubblici, sale scommesse e solarium della capitale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog