Cerca

Sicurezza: Fassino, siglare nuovo patto e decomputare spese da patto stabilita'

Politica

Torino, 3 mag. - (Adnkronos) - Promuovere un nuovo patto per la sicurezza e fare in modo che le spese che il Comune affrontera' in questa direzione dovranno essere decomputate dal Patto di stabilita'. A proporlo e' il candidato sindaco di Torino per il centro sinistra, Piero Fassino. ''La sicurezza - ha detto - non e' ne' di destra ne' di sinistra, e' un diritto di tutti i cittadini. Per questo il nuovo sindaco dovra' rinnovare il patto per la sicurezza siglato nel 2007, siglando un'intesa tra tutti i soggetti interessati, statali e locali che garantisca una strategia comune''.

''Inoltre - ha proseguito - riteniamo che le spese che il Comune sosterra' per garantire la sicurezza debbano essere decomputate dal patto di stabilita' . Questo consentirebbe di poter devolvere risorse alla sicurezza senza ridurre quelle destinate ad altri servizi''.

Tra le altre proposte avanzate dal candidato sindaco del centro sinistra per intensificare le politiche della sicurezza, l'aumento delle telecamere, il potenziamento dell'illuminazione, la sorveglianza diurna e notturna in citta, la riqualificazione urnaba delle aree maggiormente esposte a rischio criminalita', la ristrutturazione degli edifici piu' fatiscenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog