Cerca

Libia: CPI, motivi fondati per accusa per crimini guerra a forze sicurezza

Esteri

0

Washington, 4 mag. - (Adnkronos) - Ci sono motivi ragionevoli su cui fondare un'accusa per crimini di guerra e contro l'umanita' a carico delle forze di sicurezza fedeli a Muhammar Gheddafi per l'azione di repressione contro i partecipanti alle manifestazioni antiregime. Ad affermarlo e' stato il procuratore capo della Corte penale internazionale, l'argentino Luis Moreno-Ocampo.

In un rapporto indirizzato al Consiglio di Sicurezza - riferisce il 'Washington Post' - il procuratore capo della corte afferma che gli inquirenti hanno formulato stime preliminari ma 'credibili' secondo cui tra i 500 ed i 700 civili sarebbero stati uccisi dalle forze del governo.

Moreno-Ocampo ha quindi reso noto di voler presentare nelle prossime settimane la sua prima richiesta per mandati di arresto contro i funzionari "maggiormente responsabili di crimini contro l'umanita'" in Libia dal 15 febbraio. Gli abusi, ha inoltre aggiunto, stanno proseguendo. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media