Cerca

Roma: badante rifiuta avances anziano, lui la rinchiude in una stanza

Cronaca

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - Aveva piu' volte rifiutato le sue avances e per questo l'ha rinchiusa in una stanza. La donna, romena di 30 anni lavorava come badante in casa del pensionato che e' stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Tor Vergata per sequestro di persona e tentata violenza sessuale. In manette e' finito un 70enne, originario della provincia di Frosinone. La badante da alcuni anni assisteva la moglie invalida dell'uomo.

Ieri all'ennesimo rifiuto della donna di accettare le sue avances, il settantenne ha chiuso la ragazza romena in una stanza. Approfittando di un attimo di distrazione del suo aguzzino, nel pomeriggio, la badante e' riuscita ad aprire la porta della camera e ha chiesto aiuto al 112 dei carabinieri. Giunti sul posto i militari hanno udito le urla della donna provenire dal giardino dell'abitazione situata al pian terreno.

Dopo aver dovuto scavalcare la recinzione, i militari hanno sorpreso l'uomo mentre tentava di riportare la donna con forza dentro casa. La badante liberata dai carabinieri ha denunciato dettagliatamente quanto aveva subito. Episodi di molestie sarebbero gia' avvenuti in passato, sempre sottaciuti dalla badante per paura di perdere il posto di lavoro. Il settantenne e' stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell'autorita' giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog