Cerca

Immigrati: primo ministro Malta, instabilita' Mediterraneo porta grosse sfide per Ue

Politica

Palermo, 4 mag. - (Adnkronos) - "Quello che sta accadendo nel Mediterraneo non e' solo un fenomeno migratorio, ma un grande cambiamento. L'instabilita' in questa regione portera' a grosse sfide a livello europeo anche sul fronte economico". Lo ha detto il primo ministro di Malta, Lawrence Gonzi, nel corso del suo intervento a Palermo alle Giornate di studio del Ppe. "Nel 1989 - ha aggiunto - nei Paesi dell'Europa centro orientale c'erano valori politici, che hanno portato alla caduta di un sistema, nelle regioni interessate dal fenomeno di questi ultimi mesi non ritrovo, invece, quest'ispirazione politica".

Inoltre, ha sottolinato Gonzi, oggi la 'rivoluzione' ha tempi diversi "viaggia attraverso Facebook, You Tube e internet e ha portato un vero e proprio tsunami in un arco temporale di pochi mesi, un tempo brevissimo. Noi sentimao la voce del popolo arabo, che ha scelto da solo la sua strada e che ha dimostrato una grande vioglia di liberta'". Per affrontare questo scenario, che avra' "ripercussioni politiche, economiche e sociali in tutto il mondo" per il primo ministro maltese occorre trovare "una soluzione adeguata per assicurare una transizione ordinata verso una democrazia forte e sana, altrimenti c'e' il rischio concreto dell'affermazione di una regione anarchica. Le parole da sole non bastano - ha concluso -, servono azioni concrete e una nuova iniziativa politica nel Mediterraneo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog