Cerca

Papa: pellegrini in arrivo anche dall'Africa per la messa a parco San Giuliano (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Durante la permanenza veneziana, i sette parrocchiani di Ol Moran sono ospiti della Casa Studentesca San Michele e dalla parrocchia di S. Lorenzo di Mestre. Un consistente gruppo di pellegrini giungera' da alcune chiese vicine, nate da Aquileia: si sta infatti completando, in questi giorni, la formazione di una decina di pullman che porteranno a S. Giuliano circa 500 persone provenienti dalla Croazia (soprattutto dall'Istria e da Fiume ma anche da Zagabria) e dalla Slovenia.Cinquecento filippini da Venezia, Padova e Treviso.

Alla messa del Papa prenderanno parte anche circa 500 rappresentanti della numerosa comunita' filippina veneta e che vive soprattutto a Venezia, Padova e Treviso. Il loro abituale punto di ritrovo e riferimento per l'assistenza spirituale e' presso la chiesa veneziana di S. Maria della Fava e sono seguiti dalla comunita' religiosa dei Padri Redentoristi. Presenze ''estere'' anche tra i Vescovi. A concelebrare la messa con il Papa di domenica 8 maggio non saranno solo i Vescovi del Triveneto ma anche altri, provenienti da alcune delle 57 diocesi originate da Aquileia. Tra questi hanno gia' confermato la loro presenza i presuli di Lubiana e Capodistria in Slovenia, Parenzo-Pola e Ðakovo-Osijek in Croazia, Klagenfurt e Graz in Austria.

Vi saranno anche Vescovi originari del Nordest ma ora impegnati nel loro servizio pastorale in varie parti d'Italia e del mondo: chi arrivera' da piu' lontano sara' il nunzio apostolico del Giappone, mons. Alberto Bottari De Castello (originario della diocesi di Treviso), ma ci saranno anche il nunzio apostolico in Georgia, Armenia e Azerbaigian, il veronese mons. Claudio Gugerotti, e quello della Siria, mons. Mario Zenari (anch'egli di origini veronesi). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog