Cerca

Carceri: direttore Trieste, inseminazione 'fai da te'? Non e' reato (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La vicenda era ormai divenuta il segreto di Pulcinella nel mondo che ruota intorno al carcere e correva di bocca in bocca tra gli operatori. Ma il problema non e' ancora stato risolto. Certo, la polizia penitenziaria e' piu' che mai all'erta, ma per risolvere definitivamente la questione, bisognerebbe impedire che le detenute si affaccino alle finestre, o che facciano un gesto con la mano ai maschi e infine ai detenuti di atti di onanismo. Ma non c'e' nessuna legge o norma carceraria che lo consenta.

Anzi, non e' stato nemmeno possibile apporre "delle griglie a magli strette alle finestre per impedire il lancio dei contenitori -racconta Sbriglia- sia per mancanza di risorse sia perche' alcune normative non lo consentono perche' grate tipo zanzariere non permetterebbero il ricambio d'aria".

L'unica soluzione sarebbe che il carcere non permettesse nemmeno il contatto visivo tra maschi e femmine. Insomma, fantascienza, fintanto che la struttura architettonica del Coroneo ospita sezione femminile e maschile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog