Cerca

Rimini: il candidato Pd in canottiera 'rema' verso il Consiglio comunale/Diario elettorale

Politica

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - Sul manifesto elettorale in canottiera. Non e' Umberto Bossi, ormai celebre per un look estivo 'proletario', ma Alberto, per gli amici Bertino, Astolfi, ex pugile e vigile urbano in pensione, ritratto ai remi di un moscone con la 'sua' Rimini sullo sfondo. Il protagonista della lista civica che sostiene il candidato a sindaco del centrosinistra Andrea Gnassi indossa la classica 'canotta' bianca con la scritta Rimini in rosso. In rima il suo slogan, in cui il candidato-bagnino esprime tutto l'amore per Rimini: 'Senza se e senza ma, ho sempre remato per la citta''.

L'idea del manifesto sul pattino nasce dopo che quella foto scattata dagli amici fini' sui giornali locali, che lo incoronarono 'personaggio dell'anno'. "Allora -spiega Bertino- ho deciso di usarla, remo e mi spendo per la citta', un'immagine all'insegna della concretezza".

Per il sessantatreenne candidato del centrosinistra non si tratta di un battesimo del fuoco: Astolfi ha fatto il suo esordio in Consiglio comunale nel 1999; nel 2005 e' stato eletto consigliere provinciale con piu' di 1.200 preferenze e alle comunali del 2006 ha ottenuto 450 voti. E ora Bertino 'voga' di nuovo, la rotta e' sempre la stessa: Palazzo Garampi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog