Cerca

Unita' d'Italia: Monaci a Fivizzano, Toscana si inchina ai vostri morti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Molti di quelli che c'erano - ha proseguito il presidente del Consiglio regionale - e che per anni sono stati la voce della memoria, oggi non sono piu' qui a raccontare come intorno al paese, e su per i viottoli, in mezzo alla campagna, nella lunga estate del '44 morirono ammazzati tanti innocenti'', per mano dei tedeschi. ''Bisogna che le crudelta' spaventose che accaddero qui e i racconti di quanti vennero rastrellati e deportati nei campi di sterminio e di lavoro nazisti, e la sofferenza mai piu' cancellata di quelle famiglie distrutte, siano oggi offerti alla coscienza dei giovani''. Il ricordo ''deve divenire un sapere condiviso''.

''Solo cosi' - ha detto ancora Monaci -, solo facendo sentire ''la voce'' dei nostri morti, e quindi facendo ''parlare'' le storie dei nostri padri'', sara' possibile ''onorare nel modo dovuto chi c'era e chi oggi non c'e' piu'; e offrire a chi ha pagato con la vita la nostra liberta' e democrazia il riconoscimento che si deve ai giusti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog