Cerca

Toscana: Lega Nord in Regione presenta interrogazione su geotermia (2)

Cronaca

(Adnkronos) - L'assessore all'Ambiente e energia ha pure effettuato un viaggio negli Stati Uniti d'America per valutare attentamente la possibilita' di costruire centrali a ciclo binario anche sul Monte Amiata, visitando gli impianti di proprieta' della societa' italiana Enel Green Power, ''la stessa societa' che e' proprietaria delle concessioni e degli impianti in funzione sul Monte Amiata che, stranamente, e' l'unica a sostenere che il ciclo binario non e' applicabile sul territorio amiatino. Dal canto nostro - continua la vicecapogruppo del Carroccio - consideriamo questo viaggio inutile e propagandistico di posizioni gia' assunte da Enel che, essendo italiana, avrebbe potuto tecnicamente rispondere dalla sede nel nostro Paese''.

L'interrogazione dei consiglieri e' inerente soprattutto il viaggio della Bramerini. ''Senza entrare ancora nel merito dei modi di estrazione di Enel, che hanno fatto abbassare il livello della falda acquifera di diverse centinaia di metri e che perseverano nell'inquinare il territorio amiatino, la nostra interrogazione - spiega, concludendo, Staccioli - si concentra sul viaggio della Bramerini negli States: quali sono le ragioni per le quali il ciclo binario, dopo aver parlato coi tecnici di Enel Green Power, non e' applicabile ai fluidi geotermici amiatini e alle centrali geotermiche di Enel sul Monte Amiata? Quanto e' durato e quanto e' costato il viaggio, che era a carico della Regione Toscana e, quindi, dei cittadini? Chi, nella delegazione toscana, aveva quelle competenze specifiche in materia di geotermia tali da giustificare la presenza al lungo e dispendioso viaggio negli Usa?''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog