Cerca

Cape Live: societa', Cimino non riveste piu' alcun incarico

Finanza

Milano, 4 mag. (Adnkronos) - Cape Live "ribadisce che Simone Cimino, oltre a non essere alla guida della societa', non e' piu' presente nel consiglio di amministrazione della societa', nella quale non riveste piu' alcun incarico". Lo comunica Cape Live. "In relazione all'articolo apparso oggi sul quotidiano La Repubblica dal titolo 'Indagato Cimino, numero uno di Cape Live' - afferma la societa' - Cape Live ritiene opportuno ricordare che, dal 10 febbraio 2011, l'assemblea dei soci di Cape Live ha nominato un nuovo consiglio di amministrazione, il cui presidente e' l'avvocato Umberto Tracanella, totalmente indipendente dalla passata gestione. Accreditare oggi Simone Cimino come numero uno di Cape Live e', quindi, totalmente infondato e non corrispondente al vero".

"Relativamente, poi, agli sviluppi dell'inchiesta che coinvolge Jean Louis Jaumin, gia' funzionario dell'istituto belga Banca Degroof - continua Cape Live - la societa' tiene a ricordare che proprio Cape Live, nell'autunno 2010, non appena ravviso' delle condotte poco trasparenti e potenzialmente illecite, ha immediatamente promosso, presso le autorita' svizzere, un'azione penale nei confronti di Jean Louis Jaumin ed ha immediatamente informato l'Autorita' di Vigilanza italiana, anche con specifico riferimento a possibili operazioni anomale sui propri titoli".

"L'articolo - continua la societa' - inoltre, offre un quadro parziale della situazione patrimoniale di Cape Live e, tra l'altro, non tiene conto dell'avvenuta cessione, avvenuta in data 3 maggio, dell'intera partecipazione detenuta in Dvr & C. Private Equity, che ha ridotto il commitment da circa 25 milioni a meno di 18 milioni di euro e aumentato ulteriormente la liquidita' di Cape Live. Si chiarisce infine che, in linea con i principi contabili, i 2 milioni di euro relativi all'asserito e contestato pegno escusso da Banca Degroof sono gia' stati contabilizzati come perdita nel conto economico del bilancio chiuso al 31 dicembre 2010".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog