Cerca

Firenze: Villa (Pdl), arresto anarchici prova che il clima era avvelenato

Cronaca

Firenze, 4 mag. - (Adnkronos) - ''I fatti di oggi dimostrano che quando parlavamo di un clima avvelenato in citta' non cavalcavamo strumentalmente la polemica ma evidenziavamo una realta' che era sotto gli occhi di tutti: pacifisti con mazze e tenaglie, tolleranti pronti a mettere a fuoco la citta' pur di non permettere lo svolgimento manifestazioni autorizzate. Ma la verita' e' venuta a galla. Alle forze dell'ordine il sentito ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto''. Cosi' Tommaso Villa, consigliere regionale del Pdl toscano, a commento dell'operazione di polizia di stamani che ha portato all'emissione di 22 misure di custodia cautelare a carico di esponenti dell'area antagonista.

''Quel che preoccupa e' che richiede approfondimenti e spiegazioni e' sapere che questi personaggi avevano la loro sede operativa in un locale occupato di proprieta' dell'Ateneo fiorentino. Cosa ne pensa il Rettore? A lui chiediamo se non avevano ragione gli Studenti per le Liberta' quando chiedevano interventi contro le occupazioni, e a lui chiediamo di intervenire e sfrattare gli occupanti, ed evitare che domani si debba dire 'noi l'avevamo detto'. L'alternativa, altrimenti, sarebbe presentare un esposto alla Procura della Repubblica ed alla Corte dei Conti visto che si parla di spazi di proprieta' dello Stato'', continua Villa.

''In vista della possibile presenza del ministro Frattini a Firenze, oggetto di pericolose attenzioni da parte degli antagnonisti, i giovani del PdL sono pronti a manifestare il proprio sostegno all'esponente del Governo, a tutela della liberta''', conclude Villa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog