Cerca

Papa: lettera Patriarca di Venezia ai fedeli, sappiate cogliere dono visita Benedetto XVI (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Benedetto XVI lo sta documentando con la sua preghiera, con la sua testimonianza, con il suo insegnamento e coi suoi viaggi - prosegue il cardinale Scola - Qui sta la sostanza del dono che il Papa intende fare, visitandole, alle Chiese e alle popolazioni del Nordest. Le occasioni concrete a cui si lega la sua venuta, la solenne Eucaristia nel parco di San Giuliano a Mestre, l'avvio del cammino interdiocesano verso il Secondo Convegno Ecclesiale ad Aquileia, la conclusione nella Basilica Cattedrale di San Marco della Visita Pastorale del nostro Patriarcato, l'inaugurazione del restauro della Cappella della Trinita' del Seminario Patriarcale, l'apertura della nuova biblioteca moderna dello Studium Generale Marcianum, sono la 'carne' di questo dono".

"Da quando Dio e' entrato nella storia e ha voluto farsi in tutto simile a noi, tranne che nel peccato per renderci partecipi della sua stessa vita - continua - ogni circostanza ed ogni rapporto di cui e' intessuta l'umana esistenza sono occasione di incontro personale con lui: e' il mistero dell'incarnazione del Figlio di Dio. Quale occasione di verita' e di bellezza poter vivere questi gesti con il Santo Padre. Seguire Cristo consente di vivere in pienezza".

"Questo, ognuno di noi lo intuisce molto bene, non coincide automaticamente con il superamento delle nostre contraddizioni o incoerenze - continua - ne' tantomeno significa che i cristiani siano migliori di coloro che pensano o dicono di non credere. Vuol dire unicamente che per grazia di Dio abbiamo ricevuto questa possibilita' che vogliamo condividere con tutti". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog