Cerca

Energia: Bonomi, dal nuovo decreto fotovoltaico no vantaggi ai cittadini

Economia

Milano, 4 mag. (Adnkronos) - "Il nuovo decreto sul fotovoltaico al momento non avvantaggia i cittadini bensi' chi vede nelle rinnovabili elettriche una forma di investimento finanziario".Lo scrive Sandro Bonomi, presidente Anima (Federazione Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine), in una lettera ai cittadini.

"L'industria italiana delle rinnovabili termiche vuole fare efficienza energetica" spiega Bonomi "ma non ha sostegno economico per farlo". Inoltre, secondo il presidente di Anima "manca una corretta attuazione del decreto 28/2011 sulle fonti rinnovabili".

Secondo Bonomi, se il decreto sul fotovoltaico fosse attuato "con 10 miliardi di euro all'anno per 15 anni si potrebbero creare 1.650.000 posti di lavoro e triplicare gli investimenti in ricerca e sviluppo". Con la lettera Bonomi dice di voler "stimolare un'opportuna riflessione su un tema cruciale per il futuro del nostro paese e che avra' nei prossimi 15 anni un fortissimo impatto per le famiglie e le aziende".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog