Cerca

Roma: bacio gay al Colosseo, Gay center annuncia ricorso in appello

Cronaca

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - "La sentenza che condanna i due ragazzi gay a una multa per atti osceni avvenuti vicino al Colosseo nell'estate del 2007 non fa chiarezza su quanto e' realmente avvenuto". Lo dichiara in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center.

"Ricorreremo sicuramente in appello - aggiunge Marrazzo - sperando che la magistratura non voglia far passare semplici manifestazioni d'affetto o baci di una coppia gay come atti da sanzionare. Auspichiamo anche che in secondo grado le autorita' competenti vorranno fornire, come gia' chiesto dalla difesa in primo grado, i materiali video registrati dalle telecamere posizionate in zona Colosseo e che si voglia prendere in considerazione che uno dei due giovani condannati era nell'impossibilita' per ragioni fisiche, dovute a un intervento chirurgico, di compiere atti sessuali in luogo pubblico".

"Le sentenze si rispettano - conclude Marrazzo - ma se ci si trova di fronte, come in questo caso, ad un evidente errore si contestano''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog