Cerca

1 maggio: Guidi (Pdl), sindacati paghino costi concertone

Cronaca

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - "Ritengo opportuno che i sindacati taglino tutti i costi pubblici per il concertone del Primo Maggio da subito. Nei prossimi giorni la commissione Bilancio di Roma Capitale verifichera' la possibilita' di invitare le aziende capitoline e gli altri organi dell'amministrazione, come la Polizia Municipale, a chiedere il pagamento dei costi sopportati agli organizzatori del concerto del Primo Maggio". E' quanto dichiara il presidente della commissione Bilancio di Roma Capitale, Federico Guidi.

"Ho grande rispetto per il ruolo insostituibile dei sindacati - prosegue - Proprio per questo trovo ingiustificati e anacronistici i niet alle ragionevoli ipotesi di pagare i costi pubblici del concertone e ad un eventuale spostamento della sua sede. Questo proprio perche' l'evento del primo maggio si e' trasformato da appuntamento sindacale a una sorta di festival della canzone con relativi sostegni economici derivanti dai diritti televisivi, dagli sponsor e da altro".

"Ritengo non piu' prefigurabile che i costi di un evento privato, culturale o sindacale che sia, come e' il concerto del primo maggio, debbano essere sopportati da tutti i cittadini romani, e non dagli organizzatori dell'evento medesimo - conclude - La difesa dei diritti dei lavoratori infatti non puo' essere il pretesto per arrogarsi inaccettabili situazioni di privilegio quasi a pretendere un'esenzione obbligatoria e dovuta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog